AMBIENTE ATTUALITA' BELLEZZA BIELLA

Espressione Alpina il 2 maggio in Piazza Duomo a Biella – c.s.

Il prossimo 2 maggio, alle ore 19, in piazza Duomo, ci sarà un evento importante nel percorso di candidatura della Città di Biella e del Biellese per l’Adunata Nazionale Alpini 2023, con l’installazione temporanea di un’opera dell’artista Paolo Barichello. Il monumento si intitola “Espressione alpina” e ben si lega anche con le tematiche relative a Biella Città Alpina 2021 e al Giro, dato che l’opera vuole essere sinonimo di unione tra tutte le regioni d’Italia proprio come la Maglia Rosa che percorre le strade dello Stivale. L’evento del 2 maggio rientra perciò a pieno titolo nel calendario degli eventi collaterali del comitato locale della tappa del Giro d’Italia, di cui la sezione Ana di Biella è tra i componenti.  

L’opera verrà inaugurata alla presenza delle autorità locali, dei vertici dell’ANA Biella e della Fanfara Ana Sezione di Biella: durante la cerimonia si potrà assistere all’alzabandiera, e all’accensione dell’opera che verrà illuminata con il tricolore (la manifestazione rispetterà i protocolli previsti dall’emergenza sanitaria in corso).

L’opera rappresenta il Cappello Alpino visto dall’artista come completo di quella penna emblema e simbolo della grande famiglia degli Alpini che protegge e sostiene la nostra nazione dal 1872. Con quest’opera, Barichello vuole simboleggiare la forza, la determinazione ed il coraggio di proiettarsi verso il futuro, nel vero spirito alpino.

L’opera è realizzata in alluminio (Ergal, Paralluman e acciaio), costituita da una base di 5×2 metri, pesa 3.600 kg con la “Penna” raggiunge l’altezza di 15 metri. La Penna è costituita dai nomi delle regioni italiane legate tra loro formando un traliccio e doppiate. Larga 1 metro alla base si stringe alla sommità dove è posizionata l’asta porta bandiera. L’intera opera è smontabile in due pezzi per facilitarne il trasporto e il montaggio, per la quale servirà un camion rimorchio a culla e gru. Un’opera che rappresenta l’Italia, attraverso l’unione delle sue regioni, diverse ma accomunate dall’ “Uomo Alpino” che simboleggia determinazione, tenacia, amore, coraggio, solidarietà e fratellanza.

Lo scopo dell’opera sarà quella di essere posizionata nelle varie città ospitanti l’Adunata Nazionale Alpina per tutta la durata dell’evento, per poi essere consegnata alla nuova città ospitante.

L’artista Paolo Barichello ha già contribuito con le sue opere ad arricchire la Città di Biella: “Uomo-Bike” la scultura di 8 metri in onore di Pantani nella rotonda di fronte piazza Martiri della Libertà, l’installazione temporanea di “DX PLANET SX” davanti al Duomo posizionata dopo il viaggio attraverso le Alpi Biellesi e raggiunto il rifugio più alto d’Europa il Rifugio Regina Margherita e “DX PEACE SX” all’ingresso della Biblioteca Civica.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: