Dopo tre settimane di stop forzato sono ripartiti anche i campionati giovanili SPB in tutte le
categorie. Settimana intensa per i giovani atleti impegnati anche in un turno infrasettimanale per
recuperare le partite sospese a causa dell’interruzione dei campionati.
L’under 15 di coach Fabio Lavecchia continua la sua inarrestabile marcia andando a conquistare il
bottino pieno nelle due trasferte di Novara e Domodossola.
Vittoria molto sofferta in casa del Fielmann Novara martedì 13 aprile. Il sestetto biellese, dopo aver
perso il primo set ai vantaggi, ha rimontato e superato gli avversari vincendo i set successivi, non
senza colpi di scena e rimonte clamorose in alcune fasi del gioco. Buona comunque la prova in
generale di tutta la squadra, con distribuzione dei palloni in attacco più che omogenea da parte del
palleggiatore Vicario.
Volley Novara Fielmann – Monteleone Trasporti Spb 1-3 26/24 22/25 16/25 23/25
SPB: Pelle 22, Bottigella 19, Girelli 13, Petretti 9, Badini 2, Maio 1, Pozzi, Aggio, Vicario, Buzzi.
Allenatore: Fabio Lavecchia.
Decisamente più agevole invece l’impegno in quel di Domodossola sabato pomeriggio dove la
formazione laniera ha impiegato davvero poco a sbarazzarsi della giovane compagine ossolana.
Soddisfatto e orgoglioso della prestazione dei suoi coach Lavecchia: «Una trasferta lunga è sempre
insidiosa, considerando anche l’avversario a noi sconosciuto in questo campionato. Dopo un un set
vinto e giocato con brevi distacchi, gli altri due sono stati più nettamente a nostro favore e questo
mi rende molto felice della prestazione in generale oltre che dalla vetta della classifica
consolidata».
Asd 2mila8 Volley Domodossola – Monteleone Trasporti Spb 0-3 17/25 13/25 21/25
SPB: Bottigella 19, Pelle 12, Girelli 7, Aggio 5, Vicario 4, Badini 2, Pozzi 2. Allenatore: Fabio
Lavecchia.
In under 17 una vittoria ed una sconfitta per i ragazzi guidati sempre da coach Fabio Lavecchia.
Venerdì sera, a Vigliano, complice una partenza dei biellesi piuttosto sotto tono, l’Altiora si
conferma “bestia nera” e porta a casa i 3 punti al termine dei quattro set disputati.
Anteo Scuola Pallavolo Biellese – Altiora Under 17 1-3 11/25 25/19 19/25 22/25
SPB: Mazzoli 8, Rege 11, Andrigo 6, Spinello 8, Tortelli 9, Barausse 4, Dellapina, Licciardello 1,
Castellani, Ozarchevici, Bozzo (L) Braida (L2). Allenatore: Fabio Lavecchia.
Tutta un’altra storia invece domenica mattina dove in un’ora scarsa di gioco la SPB archivia
agevolmente la pratica Alessandria.
A.d. Alessandria Volley Sgp – Anteo Scuola Pallavolo Biellese 0-3 20/25 10/25 11/25
SPB: Mazzoli 17, Rege 9, Spinello 5, Andrigo 5, Tortelli 18, Barausse 4, Aiazzone 1, Castellani 1,
Licciardello, Ozarchevici, Bozzo (L). Allenatore: Fabio Lavecchia.
Il coach tira le somme sulla prestazione dei suoi ragazzi: «Prima dell’inizio della gara ho chiesto ai
ragazzi di ripartire dall’ottima prestazione dell’ultima partita contro un avversario importante
come Altiora. La risposta è arrivata e siamo stati padroni del campo sin dall’inizio. Sono molto
contento, soprattutto perché questa vittoria ci permette di preparare al meglio questa settimana
fondamentale, che ci vedrà giocare la gara di ritorno contro l’attuale capolista Acqui Terme».
L’under 19 chiude il weekend sportivo ospitando il San Rocco Novara. Buona la partenza dei
biellesi che vanno avanti subito con un massimo vantaggio di 15-7. La squadra di casa sembra poter
amministrare la gara, ma qualche errore di troppo le complica un po’ la vita nel secondo e terzo set,
come conferma anche l’allenatore Simone Marangio al termine del match: «Era importante
rompere di nuovo il ghiaccio dopo l’ennesimo stop e riprendere finalmente a giocare. Al di là del
risultato che ovviamente ci fa molto piacere sia arrivato, sono contento di aver potuto far girare
molto le formazioni anche con cambiamenti di ruolo dei singoli giocatori. In particolare, ci tengo a
sottolineare l’ottima prova di Luca Sartore che pur avendo cambiato ruolo da pochissimo tempo, e
quindi con pochi allenamenti alle spalle, è stato capace di far vedere degli ottimi gesti. In generale
sono comunque soddisfatto di come la squadra ha reagito nei momenti di difficoltà: soprattutto nel
secondo e terzo set quando eravamo sotto nel punteggio siamo stati calmi e determinati nel
recuperare un punto alla volta e a fare in modo di girare set e partita a nostro favore. Questo, a
mio parere, è un ottimo segnale: la squadra è presente e viva, e ci fa ben sperare per il prosieguo».
Esso Maxemy SPB – S.ROCCO NOVARA 3-0 (25/17-26/24-25/21)
SPB: R. Santin 8, Rastello 5, Bojanic 1, Barausse 4, Carolo 4, Perinetti 5, Bortolan 4, Sartore 4,
Marchiodi 14, Cerruti ne, Nicolo (L). Allenatore: Simone Marangio.

Rispondi