BIELLA SPORT

Biella resiste contro Milano, ma crolla sul finale – di Giuseppe Rasolo

Anche la trasferta al Vecchio Palalido di Milano per Biella non riserva soddisfazioni, anzi aumenta il rammarico di un’altra partita e una sconfitta che forse con un po’ più di fortuna poteva essere evitata. Se contro Treviglio gli attacchi erano stati stratosferici, questa volta le difese lavorano meglio e le percentuali al tiro diminuiscono per entrambe le squadre. Biella rimane in partita fino alla fine ma perde l’abbrivio negli ultimi minuti quando non riesce a chiudere il mini break di Milano, tra le cui fila milita quell’enfant du pays che risponde al nome di Tommy Raspino. Mancano i rimbalzi 52 a 39 la dicono lunga sulle seconde opportunità per l’Urania. Carroll e Laganà da soli non bastano contro Raivio, Langston e Montano. Si rimane pertanto al penultimo posto ma con Bergamo, indietro di due punti che deve disputare due match in più di Biella. E ora altre due trasferte in Sicilia contro Capo d’Orlando e Trapani, speriamo di invertire la rotta.


Urania Milano-Edilnol Pallacanestro Biella 78-72

Parziali: 18-14, 25-26, 52-49

Urania Milano: Bossi 8, Raivio 20, Raspino 8, Benevelli 8, Langston 13, Piunti 5, Franco, Cavallero ne, Montano 16, Valsecchi ne, Chiapparini ne. All.: Davide Villa

Edilnol Pallacanestro Biella: Laganà 16, Carroll 25, Miaschi 6, Hawkins 12, D’Almeida 6, Bertetti, Pollone 2, Vincini, Barbante 5, Moretti. All.: Iacopo Squarcina

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: