AMBIENTE ATTUALITA' CRONACA PIEMONTE POLITICA SALUTE

L’urlo di dolore delle stazioni sciistiche – di Andrea Guasco (articolo, foto e video).

Amarezza nelle parole di Giampiero Orleoni, direttore della Icemont Sas che gestisce gli impianti a Bielmonte in seguito alla notizia sulla riapertura degli impianti sciistici prevista per il 18 gennaio e posticipata al 15 febbraio.

“Visto l’aumento dei casi – ci dice Orleoni – era lo scenario più probabile. Siamo chiusi da marzo: d’estate abbiamo potuto tenere aperto ma l’attenzione nella stagione estiva non è la stessa che riscontriamo in quella invernale. Tutto ha comunque funzionato in sicurezza, poi è arrivato l’inverno e la grande affluenza riscontrata nelle più famose località sciistiche ha costretto alla chiusura. Forse se fossimo riusciti a gestirla meglio avremmo portato a casa parte della stagione. Purtroppo chi non vive il nostro mondo ci considera come qualcosa di superfluo, ma così facendo non si tiene conto di chi qui ci lavora. Vedremo se potremo rientrare nelle categorie che possono ricevere i ristori almeno per continuare a sostenere i dipendenti fissi, per i quali non abbiamo mai attivato la cassa integrazione nonostante il momento”.

Nel servizio l’intervista registrata a Bielmonte

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: