Finalmente Biella sfata il tabù del Forum e si porta a casa una vittoria dal sapore particolare.

La squadra è stata attenta per tutti i 40 minuti del match e alla fine centra una vittoria contro Udine che, lontano dal proprio parquet, in questa stagione non aveva mai perso. 22 i punti di vantaggio alla fine, frutto di un dominio nel secondo tempo quanto mai determinante. Tutti i giocatori presenti sia con la testa che con lo score e alla fine questo si è visto.

Il liberatorio applauso verso le tribune è stato proprio visto come un atto conclusivo di un periodo decisamente no. La qualità dei giocatori di Biella non si discute e questa sera ne abbiamo avuto prova: Miaschi 19 punti con una visione di gioco splendida, la determinazione di Hawkins nel recuperare palloni e andare a schiacciare, la lotta di Kuba su ogni singola palla, la garra di Pollone, la precisione di Barbante dalla lunga e la voglia di basket di Lugic. E poi lui il capitano a dettare ritmi e tempi in modo deciso con sette assist, uno più bello dell’altro. Udine a parte Foulland nel primo quarto è sembrata non essere mai in partita, patendo lo scarso rendimento di Johnson ma anche di altri attori che qui a Biella avevano ben impressionato come Antonutti.

Alla fine Biella vince 84 a 62 e godiamoci questa bella vittoria.

Edilnol Biella vs Apu Old Wild West Udine 84 62 (19-17; 36 – 32; 54 – 45 )
Edilnol Pallacanestro Biella: Berdini 10 Bertetti 0, Laganà (C) 8 , Barbante 11, Miaschi 19, Moretti 0, Wojciechowski 7, Pollone 5, Hawkins 15, Lugic 9 Allenatore: Iacopo Squarcina.
Apu Old Wild West Udine : Johnson 4, Mussini 11, De Angeli 0, Schina 2, Antonutti 5, Foulland 10, Giuri 8, Nobile 4, Pellegrino 13, Italiano 5 Allenatore Matteo Boniciolli
Tiri Liberi Biella 13/17 Udine 18/24 Rimbalzi Biella 41 Udine 36 Assist Biella 15 Udine 5

Rispondi