ATTUALITA' PIEMONTE POLITICA SPORT

Clelia Zola presidente del comitato Fidal Piemonte

Si sono svolte le elezioni per il rinnovo delle cariche federali nel comitato regionale della federazione piemontese di atletica leggera.
La biellese Clelia Zola è stata eletta presidente alla sua prima candidatura.
Clelia era da 12 anni il fiduciario tecnico regionale, un incarico molto importante perchè le dava la responsabilità su tutta l’attività agonistica, il lavoro degli allenatori, la scelta degli atleti per le rappresentative. Un impegno che possiamo dire ha svolto con passione, con straordinaria disponibilità e soprattutto con imparzialità, sicuramente la qualità migliore.
Prima che un dirigente Zola è una instancabile persona di campo, nel senso che si dedica alle atlete che allena, alle gare, sempre presente. E sul campo ha ancora molto da dare ma siamo sicuri che il nuovo incarico non le impedirà di continuare ad allenare il suo gruppo di atlete tra cui diverse di livello nazionale e anche internazionale come Valeria Roffino.
La cronaca deve sempre essere oggettiva, prima regola del giornalismo.
Ma in questo caso non è possibile.
Chi scrive non può lasciare da parte i ricordi di una intera vita parallela alla nuova presidentessa regionale. Partiamo dal 1977, 43 anni fa, quando era abituale per noi atleti biellesi passare del tempo tutti insieme nella casa della 17enne Clelia a Viverone.
Poi entrambi insegnanti di educazione fisica, decenni passati a imcontrarsi e accordarsi per le gare studentesche. Il ricordo più bello? Quando esattamente dieci anni fa Clelia portò mio figlio Simone ai campionati italiani under 16 a Jesolo e torna con una medaglia di argento.
In mezzo migliaia di giornate passate allo stadio Lamarmora sentendo quella inconfondibile voce urlare ai suoi atleti. E anche se ora sei presidente non farcela mancare quella voce Clelia, fa parte del campo stesso.
d.r.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: