Niente da fare anche sotto Natale Biella non riesce a invertire la rotta e a portare a casa una partita che era assolutamente alla portata. Una sorta di paura maledetta di vincere perché, soprattutto nel terzo quarto, quando il vantaggio era di nove punti Biella non ha messo dei canestri che avrebbero potuto chiudere il match a favore dei padroni di casa. E per quello che si è visto in campo è un vero peccato perché l’approccio alla partita è stato perfetto con Laganà nelle vesti di trascinatore del gruppo con Miaschi, Pollone e Bertetti in grado di chiudere a doppia mandata anche la difesa sul campo.

Trapani in modo paziente con i suoi uomini di esperienza, nonostante la non gran partita di Miller, con Corbett, Mollura e Spizzichini è rimasta in contatto per poi affondare nel finale e portarsi a casa due punti d’oro in questo campionato un po’ strano. Biella sta pagando dazio soprattutto di testa viste le ultime partite, comprensibile quando hai un roster giovane, ma i numeri ci sono, soprattutto sul fronte difensivo.

Occorre aggiustare un po’ la fase offensiva aumentando la percentuale sui tiri dalla lunga e credendo di più nelle proprie possibilità. La difesa tutto campo di Pollone, la regia di Laganà, la grinta di Bertetti e le qualità in palleggio di Miaschi sono armi che devono essere sfruttate al massimo

Edilnol Biella vs Control Trapani 71 – 79 (23-19; 45- 41; 58 -57 )
Edilnol Pallacanestro Biella: Berdini 4 Bertetti 3, Laganà (C) 21, Barbante 0, Miaschi 11, Vincini 0, Wojciechowski 8, Pollone 11, Hawkins 13, Lugic 0 Allenatore: Iacopo Squarcina.
Control Trapani: Basciano 6, Renzi 12, Spizzichini 5, Erkmaa 2, Tartamella n.e., Miller 6, Adeola 4, Mollura 14, Corbett 21, Nwohoucha 11. Allenatore Daniele Parente
Tiri Liberi Biella 7/13 Trapani 20/26 Rimbalzi Biella 32 Trapani 38 Assist Biella 10 Trapani 11

Rispondi