Biella dura solo un tempo e poi nella ripresa alza bandiera bianca a Orzinuovi guidata dall’ ex Fabio Corbani e con un solito Damian Hollis sempre a suo agio in attacco. Eppure la partita non si era messa male Biella aveva messo la testa avanti per poi impattare dopo dieci minuti sul 22 pari, stessa musica anche nei secondi dieci minuti con però i lombardi in grado di prendersi un mini break sul finale che li portava alla sirena lunga avanti di cinque. Ma è nella ripresa che la compagine lombarda azzecca tutte le mosse mentre per i lanieri è notte fonda.

I tiri da tre fanno la differenza ma anche i rimbalzi con Hollis e compagni in grado di prendersi le seconde occasioni che poi tramutano in canestri. Alla fine il divario è enorme 93 a 64 ma per fortuna si rigioca quasi subito e una partita come questa deve essere letta in chiave di esperienza per mettere fieno in cascina, le soddisfazioni arriveranno basta avere pazienza. Da segnalare il buon approccio di Laganà che al di la dei punti segnati ha saputo aprire varchi subendo falli e dispensando assist. Dall’altra parte detto di Hollis, citazione doverosa per Rupil, Miles ma soprattutto Mastellari che con le sue triple ha indirizzato la gara.

Agribertocchi Orzinuovi vs Edilnol Biella vs 93 – 64 (22-22; 46- 41; 74 -54 )

Agribertocchi Orzinuovi: Hollis 15, Spanghero 6, Martini 14 , Rupil 14 , Galmarini 4, Mastellari, Miles 17 , Zilli 3, Guerra 0, Mastellari 20 Allenatore Fabio Corbani
Edilnol Pallacanestro Biella: Berdini 8, Bertetti 2, Laganà (C) 11, Barbante 2, Miaschi 6, Vincini 0, Wojciechowski 10, Pollone 6, Hawkins 14, Lugic 5,Moretti 0 Allenatore: Iacopo Squarcina.

Tiri Liberi Orzinuovi 19/23 Biella 17/22 Rimbalzi Orzinuovi 44 Biella 30 Assist Orzinuovi 16 Biella 10

Rispondi