CRONACA economia PIEMONTE POLITICA SALUTE

Gare truccate in cambio di gioielli. Questa è la sanità piemontese. Indagine della guardia di finanza.

All’Asl To4 alcuni membri della commissione della gara d’appalto hanno un’impresa modificando il capitolato e attribuendole punteggi alti in cambio di gioielli e pietre preziose.

All’ospedale Maggiore di Novara alcuni incaricati e agenti di una ditta veneta hanno sistematicamente fornito puntuali istruzioni per sospendere la gara d’appalto e redigere un nuovo capitolato conformemente alle “richieste”  per la fornitura di distributori di “divise e giacche in TNT”.

I guai per le Asl di Asti e di Alessandria e gli ospedali SS Antonio e Biagio e C. Arrigo di Alessandria sono invece scaturiti dalla fornitura di prodotti e apparecchiature chemioterapiche da oltre un milione di euro: è stato scoperto che diversi agenti e incaricati di un’azienda modenese hanno consegnato a un membro della commissione della gara d’appalto orecchini in oro rosa e topazi azzurri.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: