ATTUALITA' BIELLA SPORT

Ciao Celestino. E’ morto il ciclista Vercelli.

È mancato  Celestino Vercelli, classe’46, professionista per dieci stagioni, dal 1969, al 1978. Da dilettante vestì la maglia dell’Us Vallese, poi dalla stagione ’69 professionista con quella della Sanson e poi della Germanvox. Dalla stagione 1971 è passato alla Scic con la quale è stato fino alla fine della stagione 1976. Le ultime due stagioni con le maglie della Brooklyn e della Intercontinentale.

In carriera è stato al fianco di corridori di assoluto livello come Panizza, Bitossi, Dancelli, Baronchelli, Balmamion e il suo compaesano Adriano Pella. Un grande gregario con doti da passista: tra le corse vinte proprio il Giro del Castello a Valdengo nel 1971.

Il paese del Biellese divenne la sua terra promessa : vinse la corsa, conobbe la sua futura moglie e lì si trasferì quando smise di correre : Vercelli è infatti diventato imprenditore nel campo delle scarpe da corsa prima e poi in quello dell’abbigliamento e negli accessori per corridori.

Le sue scarpe Vittoria sono state indossate da grandi campioni come Marco Pantani e l’irlandese Stephan Roche. Celestino Vercelli soffriva da tempo di problemi cardiaci. Lascia la moglie Ileana e i figli Veronica ed Edoardo, ai quali vanno le nostre più sentite condoglianze.

Le immagini che proponiamo sono quelle della serata dedicata a Gianni Givonetti, altro grandissimo del ciclismo con Vercelli, tra gli altri, ospite.

La foto di copertina ci è stata fornita dalla Biblioteca di Valdengo che ringraziamo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: